Siria: bambini e linea rossa

E da ieri sera che ci penso. Non vorrei fare l’anima bella che si scandalizza per il male nel mondo, ma nemmeno quella assuefatta al cinismo che si racconta “così vanno le cose, così devono andare”

Ieri sera a linea notte ho visto l’inviata Giovanna Botteri che raccontava della Siria. L’uso presunto di gas nervino sulle donne e sui bambini, visto nel video che hanno mandato in onda, è stato un pugno nello stomaco. E da mamma, l’ho vissuto con ancora più angoscia.

Immagine

Il male esiste. Della banalità del male ne hanno già parlato i filosofi a proposito nel nazismo. Ma noi, oggi, non possiamo rimanere indifferenti a queste atrocità. La questione è talmente complessa che ben mi guardo dal dare consigli: l’Onu è bloccato dai veti incrociati. L’intervento  chiesto da  Francia e Turchia forse non risolverebbe la questione, eppure quelle immagini gridano vendetta.

E se un Dio c’è, vorrei baciasse a uno a uno quei bambini. Vorrei con tutto il cuore che fosse come quello che mi raccontavano quando ero piccola. Che fosse giusto, capace di dare sollievo ai vinti e punire i carnefici. Almeno lui. Perché davanti a bambini in quelle condizioni e a una politica impotente, non sai che fare. Non capisci come fermare l’assurdo che avanza. Ti interrogi e non sai. (Aggiugno: ti incazzi pure a vedere che le prime pagine dei giornali d’Italia si occupano di altro, mentre quelle internazionali aprono proprio sulla Siria, dandole il massimo dell’evidenza: dalla bbc, alla cnn, a le monde).

Annunci

2 risposte a "Siria: bambini e linea rossa"

  1. Good blog! I really love how it is easy on my eyes and the data are well written. I am wondering how I could be notified whenever a new post has been made. I have subscribed to your feed which must do the trick! Have a nice day! deecdegafbfa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...