L’anno sta finendo, la vis polemica no.

Eccomi di nuovo in piedi come Lazzaro! I panettoni, la febbre di Lisa, le adunate familiari, mi avevano spezzato le gambe.

Dunque, risorta, di nuovo al lavoro, mi chiedo una cosa… domani è capodanno. L’anno scorso me l’ero svangata partorendo… un male tragico, ma almeno non avevo il problema del famigerato veglione. Francamente nemmeno ora è un problema che mi toglie il sonno, però un dubbio ce l’ho: ma voi li tenete svegli fino a mezzanotte? Perché lisa ci sta… con un debito pisolino fino alle 22, poi senza problemi tira scemi tutti fino all’1. Già collaudata come esperienza. Ma farsi tirar scemi tra le mura domestiche è una cosa, farlo in compagnia di altri bimbi è un’altra…. intendo dire: quella fase barcollo ma non mollo, vissuta in compagnia di altri nani barcollanti e non mollanti può rivelarsi un boomerang. Roba che il botto “Terra dei fuochi” che sta allarmando gli artificieri della Campania alla fine è acqua fresca… però anche fare mamma-paranoica-t’accido-gli-entusiasmi non mi va.
Faremo boom, terra dei fuochi…. e che DIo che la mandi buona? Abbiamo un giorno per decidere… senza trascurare il vecchio Tito che ha paura dei botti. Se lo lasciamo solo a casa, al ritorno lo troviamo modello trottola che gira su se stesso in preda al panico: ma portarlo insieme ai nani barcollanti e non mollanti renderebbe lo scenario punk: no future.
Ma a proposito di no future…. grazie a dio non abito vicino a piazza della vittoria. Quella cosa in 3 D che stanno sbandierando come il concertone dell’anno mi sembra uno scenario da basso impero, alias “non si esce vivi dagli anni’80”. Il maschio alfa ha già obiettato che con la mia verve di sinistra avrei proposto di raccogliere i mozziconi di sigarette. Non è vero, ovviamente. Ma già il paese Italia non vive un momento facile.. santissimo Iddio, vogliamo almeno difendere e insegnare ai ragazzi il valore della bellezza, dell’estetica e del buon gusto? Costa poco e dà valore aggiunto. Siamo pur sempre una città con una delle più antiche università d’Italia, con una tradizione culturale di un certo tipo…. sputtanarsi così…. parliamone: che c’azzecca Claude Le Boy con tutto questo?
Immagine
Eccallà, così c’ho messo pure la polemica, la pesantezza e lo snobismo di fine 2013. Buon anno!:-)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...