Archivio mensile:novembre 2014

Gli eventi del weekend

Ciao a tutti i genitori! La nostra super merenda di sabato con le attivissime mamme del gruppo montessori attiva pavia, ve l’ho segnalata, ma vi indico altre opportunità per sfangarvi un week end di pioggia con i bambini a Pavia 😉

Dunque, sabato 29 c’è questo evento per bambini un po’ più grandi, onestamente molto molto carino:

10734136_10205358859959296_4821859698291872967_n

Mentre In scena veritas propone uno dei suoi spettacoli teatrali a Travacò alle 16.30.
Favole a merenda, infine, per non farsi mancare nulla alle 15.30 propone i suoi laboratori per fare con i bimbi i lavoretti di natale.
Infine, ultimo ma non ultimo dalle 15.30 presso Hera Studio in via cardano a Pavia ci sarà questo eventone carino, con tanto di babbo natale. Proposto dalla compagnia dell’allegria.
10455152_759407054140089_915386745457394975_n
AVETE SOLO L’IMBARAZZO DELLA SCELTA!

Domenica infine, al pomeriggio, alla biblioteca di borgarello, c’è questa lettura animata

10731088_1573220842891631_6363311483393400626_n

O questo appuntamento all’interno del festival dei diritti

10515145_853153451373238_2028809078292388115_o

Segnalatemi quello che mi sono persa, come sempre 😉 baci a tutti e buon week end. Io ho ossa rotte e mal di gola… che è il modo migliore per iniziarlo.

Annunci

Sabato la merenda delle mamme connesse! Siateci

Buongiorno, è con gioia che vi annuncio che il momento della nostra seconda merenda connessa è arrivato! evviva 🙂 sarà questo sabato, il 29 novembre, al circolo via d’acqua in viale bligny a pavia (trovate la mappa con la via nel loro blog) dalle 16 in poi. Aperta a bambini dagli anni 0 in poi…

Come sempre ognuno porta qualcosa: se no che merenda è?!

Però questa volta c’è una novità di cui sono molto contenta: ad animare il pomeriggio ci sono le mamme del gruppo Montessoriattiva pavia che metteranno a disposizione attività di gioco ispirate al metodo Montessori, alcune inspirate al tema “cibo e quotidianità” altre dedicate alla libera esplorazione. La foto sotto, scelta da loro, è promettente…. 😉

banana (1)

Il mio però consiglio è – oltre a portare la merenda – portate qualche giochino con cui i vostri bimbi solitamente si intrattengono. Lo spazio è grande ma chiuso, non è libero come il parco giochi della darsena. Quindi avere anche paracadute per liberi intrattenimenti può essere d’aiuto. Soprattutto per non oberare le mamme montessoriane eccessivamente 😀

Vi aspetto, se avete domande sono qua!

ah IMPORTANTE: Il circolo via d’acqua è un arci, quindi potrebbero chiederci di fare la tessera arci, se già non l’avete.

1975181_10152852361100396_1858191185075265390_n

Nuovo appuntamento per mamme a Pavia

Ciao a tutti l’altro giorno mi ha scritto Manuela, una neo mamma che ha deciso di contribuire attivamente a rendere Pavia più amica dei bambini. Cos’ha fatto? Ha organizzato il mercoledì delle mamme al circolo vie d’acqua di Viale bligny. Il nome è evocativo: Non solo latte.

Dà appuntamento a tutte noi ogni mercoledì dalle 16 alle 18, con o senza i bimbi per fare quattro chiacchiere, passare il tempo, bersi un caffè e scambiarsi qualche idea. Per info: nonsololatte.pv@gmail.com

Ecco il volantino

10404506_10204353064219281_1737137773454525407_n

Pavia, eventi del week end

Eccomi qui per gli appuntamenti settimanali del week end.

Per sabato 22 ho trovato  questo evento di cui non riesco ad avere più info. Se voi le avete me le date please??

Allo spazio Q piazzale Torino 40, Pavia (Vallone) c’è un Laboratorio di costruzione presepe (per bambini!) alle ore 14.30. Obiettivo costruire assieme un presepe tradizionale con polistirolo, colla, gesso, materiali di recupero e tanta fantasia! Prenotazioni e informazioni: 349 2974388 oppure crearevalori@gmail.com

e per chi vuole conoscere il nido famiglia a passi lievi c’è l’open day della struttura

Volantino OPENDAY 2014-11

Domenica 23 invece c’è l’appuntamento con il festival dei diritti: un evento di cricomotricità in via acerbi, di cui vi metto la locandina. E’ uno spettacolo interattivo con percorso di circomotricità. Il racconto di una storia, ispirata ad un libro per bambini, sarà abbinato a un percorso di giochi di circomotricità in cui i partecipanti sperimentano le loro abilità. Verranno allestite delle postazioni con attrezzi vari di giocoleria, acrobatica ed equilibrismo che verranno utilizzati dai partecipanti. Gli operatori in scena… secondo me vale la pena farci un giro 😉

10534986_883745931643165_8614539935703208722_o

Sempre domenica 23 al teatro Mastorianni di San Martino Siccomario c’è invece una rappresentazione teatrale altrettanto carina che vi linko. info e prenotazioni:
3395373945 – info@inscenaveritas.com

Alla palestra comunale di certosa di Pavia invece per tutto il giorno ci sono tanti eventi che vi segnalo qui sotto

10351727_751502301585847_6480385532544455434_n

E alla biblioteca comunale di borgarello, laboratori musicali per bimbi dai 3 ai 9 anni!

1272373_1499399883668177_4824033366201907215_o

Baci a tutti, segnalatemi quello che mi sono persa come sempre 🙂

Eventi per bamini di questo week end

Cari tutti vi segnalo gli eventi di questo week end per i bambini, a Pavia

prima vi ricordo che  questo week end troverete in piazza della vittoria i volontari di Agd Pavia Onlus associazione giovani con diabete: promuovono nella giornata contro il diabete campagne informative per dare indicazioni utili alle famiglie per riconoscere i sintomi di questa malattia nel bambino. Vi allego un pieghevole

Al Politeama c’è  il Teatro dei Burattini sulla storia di Peter Pan, alle 15.30 e alle 17.30 ma non trovo locandine in rete 😦 però mi dicono che ci sono in giro per la città. sul sito trovate il telefono comunque!

Poi c’è un’iniziativa carina per sabato pomeriggio alla biblioteca dei ragazzi…

12763_10205310173222158_5780841844702222956_n

E una all’agripavia

10419506_607123546060649_3662649773543682573_n

Mentre a San Martino ci sono una serie di eventi legati alla settimana sanmariniana, laboratori per bambini inclusi!

Oltre a questo evento per bambini promosso all’interno del FESTIVAL DEI DIRITTI

festival-diritti-5

E due eventi altrettanto belli, uno a Pavia

10374434_10152830767579485_8022071815280020320_n

e uno a Borgarello!

10805244_10205317503723054_1660351216_n

Lo so che mi perdo qualcosa, segnalatemelo voi che integro!!

Pavia è una città a misura di bambini?

buongiorno a tutti e a tutte, riemergo dalle ceneri di un virus di lisa e da rogne lavorative. Innanzitutto vorrei chiedere un minuto di silenzio per Elena Madama 26 anni, investita e trascinata per metri da due mostri che avevano rubato l’auto. Ora è in gravissime condizioni. Chiedo silenzio intanto, a caldo, perché la sua tragedia  non sia strumentalizzata da nessuno. Ma rispettata.

Questo post però è di altro tenore e l’ho ragionato un po’: vorrebbe essere un’analisi su quello che c’è e non c’è a Pavia per le famiglie, per le mamme con bimbi piccoli soprattutto. Affinchè fosse di aiuto a chi ha interesse a migliorare le cose, a migliorarle. A tenerne conto diciamo.

Parto da quello che c’è per i bambini:

c’è il bambinfestival, c’è giocanda e il CarnevAll. Tre appuntamenti fantastici con cui i nostri bambini si intrattengono e in cui le famiglie fanno relazioni utili per la loro sopravvivenza con i pargoli 🙂

ci sono parchi giochi. In centro ci piacerebbe averne uno ai giardini malaspina che sono gestiti dalla provincia. Ci stiamo provano, ricevendo molti no. Al momento ci vanno i cani, di giorno e alcuni cittadini, ragazzi e anziani. Un angolo anche per i bambini non sarebbe d’intralcio a nessuno. Se Pavia vuole essere una città a misura di bambini ovviamente 😉

ci sono asili , sono aumentate un filo le rette per i redditi più alti per i nidi, si potrebbe aspirare a non lasciar fuori nessuno degli aventi diritto, ma siamo in linea mi sembra con i numeri regionali.

ci sono tante tante associazioni di volontariato, che si danno da fare per creare attività, tenere in contatto i genitori, organizzare eventi sporadici. SI parla di mettere in rete e in relazione tra loro tutte queste realtà: sarebbe bello e utile… thumb up!

Siccome però i genitori hanno urgenze pratiche, spicciole, come svangarsi una domenica di pioggia. Cambiare un pannolino volante, mangiarsi una pizza in pace, (non solo di fare esperienza di cittadinanza attiva intendo), a pavia in questo senso c’è una VORAGINE.

Mancano strutture nei locali. Ho parlato insieme a una ragazza dell’associazione Athena, con un assessore del comune, Laura Canale, per proporre di avviare in vista dell’expo  una campagna per rendere i locali kid friendly. Loro erano assolutamente disponibili e mi dicono che ci stanno lavorando. Ma informazioni non me ne stanno arrivando. Do per buono che sia così. Era un’idea che mi stava molto a cuore. L’avremmo lanciata anche noi privatamente, come vi avevo scritto prima dell’estate. Volentieri l’ho lasciata al comune (anche perché se la gestiscono loro abbiamo un problema in meno), purchè vada in porto.

Mancano parchi giochi illuminati. Una mamma giustamente l’ha segnalato a tal proposito io credo che lasciando stare il comune che non naviga nell’oro, si potrebbe vedere se si trova uno sponsor privato che in accordo sì, con il comune, voglia contribuire a finanziare il progetto. Ok, soldi non ce ne sono. Partiamo da questa premessa. Però per alcune inziative, saltano fuori. Io (scelto un parco) provo a capire in concreto chi dovrebbe dare i permessi, quanto costerebbe, capendo se qualche sponsor tra i commercianti potrebbe essere interessato a partecipare. Illuminiamo un paco giochi di pavia, mi smebra anche simbolicamente, un bel messaggio. Se qualcuno vuole concretamente darmi una mano, è il benvenuto. Stare dietro a tutto da sola è complicato: qui si tratta di studiarsi un po’ di cose e bussare a un po’ di porte.

Infine c’è il problema dei problemi a pavia: GLI SPAZI: non ci sono! Ma dove cavolo dobbiamo portarle ste creature in inverno? Ho appena trovato il bando per l’utilizzo dello spazio in via paratici. Ora lo compilo. Spero si possa avere l’accesso a quella piccola saletta che non è l’ideale per i bambini, ma è qualcosa!  Intanto per il 30 novembre (data da confermare) stiamo organizzando una merenda come quella alla darsena al circolo arci vie d’acqua. Il bar Bliss di corso garibaldi ci metterebbe a disposizione in alcune fasce orarie nel week end la saletta sotto. Non è grandissima, ma è qualcosa. Vorremmo organizzare un aperitivo lì così valutiamo bene gli spazi.Nel compolesso però a parte i nostri tentativi di farci in quattro, servirebbe uno spazio ampio dove poter trascorrere il tempo con i bambini come si deve, non qua e là. Una città come Pavia non può non avere un luogo per l’infanzia pubblico, per l’inverno. Suvvia! 😉

Come vedete cose da fare ce ne sono. Però a questo punto io farei un appello alla cittadinanza (parolone): se vogliamo che pavia diventi davvero una città a misura di bambini, serve l’aiuto di tutti. In alcuni casi anche economico: dei commercianti, che immagino siano anche loro genitori o nonni, delle amministrazioni, delle poche imprese presenti sul territorio e di noi genitori. Noi possiamo organizzare eventi per raccogliere fondi, ma senza la buona volontà di chi i fondi li ha davvero non andiamo da nessuna parte. Per questo lancio l’appello chi condivide la campagna illuminiamo un parcho di pavia batta un colpo.

C0090170YAL

Eventi del week end per bambini a Pavia

Ragazzi io sto partendo per qualche giorno ma vi lascio gli eventi del week end! Come vi ho anticipato sabato c’è il primo di una serie di eventi promosso dal CSV all’interno del Festival dei diritti.

festival diritti 6

Sempre sabato le sale del museo di Storia naturale dell’Università di Pavia (via Guffanti 13 a Pavia) apre al pubblico la sua sede espositiva: dalle 9 alle 12 sarà possibile accedere alle collezioni zoologiche dell’Università, con 5000 reperti tassidermizzati che rappresentano l’intero mondo animale, dagli uccelli ai mammiferi, dai rettili agli anfibi presenti in ogni parte della Terra.  Alle 10.30 è in programma una visita guidata (gratuita) a cura dei conservatori del Museo che illustreranno il ricco patrimonio esposto.
Per informazioni: 0382.986308 – museo@unipv.it.

Sabato agri pavia promuove mani in pasta: vi allego la locandina
10394805_603899746383029_5209188454482033436_n
Ecco invece gli appuntamenti di DOMENICA
Questo l’evento all’interno del festival dei diritti
festival-diritti-pavia
Questo il laboratorio di Agripavia
10636033_603899726383031_4927445951794622965_n

Alle ore 16 presso la biblioteca comunale di Borgarello si terrà il laboratorio di creazione di un libro, intitolato FAVOLE D’AUTUNNO in cui i piccoli partecipanti portanno costruire un libro. A ciascun partecipante si chiede solo di portare un po’ di foglie e qualche legnetto.
Il laboratorio è gratuito e aperto ad un massimo di 15 bambini da 3 anni. Per info e prenotazione (obbligatoria): tel. 348.6944304 – bibliotecadiborgarello@gmail.com.

Favole d'autunno

Domenica 9 novembre, ore 16.30 c’è poi un appuntamento alla Certosa di Pavia, ecco la locandina:

Gino e la vecchia consigliera

All’OASI LIPU BOSCO NEGRI dai 6 anni in su domenica alle ore 15 c’è il Giardino Naturale un interessante appuntamento dedicato alle buone pratiche che possono rendere  balconi e giardini più sostenibili e ricchi di vita. Quest’anno sarà dedicata particolare attenzione ad ospiti tanto piccoli quanto fondamentali: gli insetti. Durante il laboratorio verranno realizzati rifugi per coccinelle, bombi ed altri piccoli animaletti. Al termine merenda con tisana calda e biscotti del commercio equo e solidale. Donazione minima: 7 euro comprensiva di merenda biologica. Per informazioni e prennotazioni: tel. 0382.569402 – oasi.bosconegri@lipu.it.

Sempre domenica alla libreria delfino, alle ore 11

10501908_10203366021742337_1252420530655365884_n

La Music Learning Theory a Pavia

Buongiorno a tutti, qualche settimana fa mi ha scritto un Mattia Palagi, un Insegnante Accreditato Audiation Insititute di Pavia che tiene negli asili alcuni corsi di musica per bambini a Pavia che si basano sulla Music Learning Theory. La cosa mi ha incuriosito così gli ho fatto qualche domanda per capire di cosa si tratta…

Innanzitutto cos’è la music learning theory? “La Music Learning Theory, elaborata dal Prof Edwin E. Gordon (South Carolina University, USA), è una teoria dell’apprendimento musicale che spiega con quali modalità l’essere umano può apprendere il linguaggio musicale. La sua formulazione parte dall’osservazione del bambino e giunge alla conclusione che l’apprendimento musicale funziona come quello della lingua madre: ogni persona impara a parlare la propria lingua madre, poiché immerso in un contesto linguistico preciso i cui suoni sono organizzati foneticamente in parole e sintatticamente in frasi; similmente, ogni persona può imparare il linguaggio musicale, i cui suoni assumono significati se organizzati sintatticamente, e sviluppare ciò che Gordon ha definito audiation, ovvero quell’insieme di processi sensoriali e psichici che permettono la comprensione della musica e l’acquisizione delle competenze musicali. Grazie a tali processi cognitivi possiamo attribuire significati ai suoni all’interno del linguaggio musicale, e nello specifico è possibile, per esempio, sapersi esprimere  musicalmente cantando con intonazione accurata e senso del ritmo, oppure riconoscere che una certa canzone è in modo maggiore piuttosto che minore”. corsi musica bambini pavia

Perché l’età neonatale? “Perché la capacità di apprendimento è più sviluppata al momento della nascita e decresce progressivamente con l’età, e quindi è questo il periodo in cui il bambino più viene esposto alla musica, più facilmente potrà familiarizzare in modo informale con essa, proprio come nelle famiglie bilingue è normale che i figli imparino a parlare le lingue madri dei due genitori. Inoltre, gli studi e le ricerche compiuti da Gordon hanno osservato che, mediamente, un bambino che è stato esposto alla musica fin dalla nascita, avrà una capacita’ potenziale di sviluppare competenze di audiation più alta di un altro bambino che lo è stato solo dal secondo anno di vita, poiché il primo ha avuto la possibilità di far sviluppare al cervello connessioni neuronali atte a codificare il linguaggio musicale, in un momento in cui l’attività sinaptica è al massimo potenziale. Tornando all’analogia linguistica: sappiamo tutti che è difficile imparare una seconda lingua in età adulta, e il motivo è legato proprio alla fisiologia del nostro cervello”.

Che differenza c’è con altri metodi, quali il Suzuki che a Pavia è abbastanza seguito? “Purtroppo conosco il metodo Suzuki praticato anche a Pavia solo attraverso le informazioni reperibili sul web, ma per quello che ho letto, posso dire che la prima e più grande differenza che c’è è che la Music Learning Theory è appunto una teoria, ovvero un modello teorico di apprendimento della musica da cui si può dedurre un modello di insegnamento della musica, mentre il Suzuki è un metodo di insegnamento formale, ovvero un sistema didattico in cui le competenze e le abilità tecniche musicali saranno insegnate e apprese progressivamente attraverso esercizi di grado di difficoltà sempre maggiore. La seconda è l’età: dall’età neonatale per la Music Learning Theory (ma si potrebbe fare un percorso di ascolto musicale già dal quinto mese di gravidanza), mentre dai tre anni per il Suzuki. Un’altra differenza si ha nel come viene perseguito l’obiettivo dell’apprendimento musicale: la didattica musicale che segue i principi della Music Learning Theory fa sperimentare informalmente al bambino le competenze di audiation e audiation preparatoria, attraverso l’uso della voce cantata e del corpo con un movimento fluido e continuo, quindi usando come strumento musicale le corde vocali (che in età neonatale si devono sviluppare, ma già dai diciotto mesi funzionano benissimo); mentre il Suzuki è principalmente proiettato verso lo studio di alcuni strumenti musicali. È vero anche che ci sono alcune cose in comune: l’uso della piramide d’apprendimento linguistico, ascolto-imitazione-lettura-scrittura, che ribalta l’approccio tradizionale, l’insegnante come modello musicale e le lezioni di gruppo con i genitori, anche se con modalità e tempi differenti, poiché le relazioni affettive più forti aiutano nell’apprendimento”.

Che corsi ci sono in città? “Qui a Pavia sono l’unico insegnante che propone corsi di musica basati sulla Music Learning Theory, i Corsi di Musica MLT, e attualmente collaboro con alcuni asili nido privati, tenendo le lezioni per i loro iscritti, mentre ho in programma corsi privati con gruppi di bambini e genitori al sabato mattina presso l’asilo Il Bruco in V. Case Basse San Vittore 24, dietro la stazione, e al mercoledì pomeriggio a Sairano, presso l’oratorio della parrocchia. Inoltre, occasionalmente organizzo lezioni concerto in stile MLT, in collaborazione con i miei colleghi dell’Audiation Institute e altre realtà locali, durante le quali viene proposto un repertorio ogni volta diverso, eseguito sia coralmente che strumentalmente”.

Festival dei diritti: programma per bambini

Cari tutti, ho guardato il programma del Festival dei diritti promosso dal Centro Servizi Volontariato che verrà inaugurato il 4 novembre a Pavia. Quest’anno sarà dedicato al tema della felicità.

Vi allego il PDF con l’intero programma:  Prog_festival

Ma vi segnalo, per facilitare le cose, gli eventi per bambini promossi all’interno del festival.

Il primo è SABATO 8 NOVEMBRE

festival diritti 6

DOMENICA 9 NOVEMBRE

.festival diritti pavia

SABATO 15 NOVEMBRE

festival diritti 5

DOMENICA 23 NOVEMBRE

festival diritti 4

SABATO 29 NOVEMBRE

festival diritti pavia 2

DOMENICA 30 NOVEMBRE

festival diritti 3

Buon festival e felicità 😉