0

Carnevale a Pavia. Tutti gli appuntamenti del week end (riepilogo)

Carnevale a Pavia 2015: quali appuntamenti ci sono per i bambini? Prendete carta e penna perché non si finisce più….

idee-per-i-lavoretti-dei-bambini

Il Comune ha un calendario di appuntamenti per il carnevale di Pavia molto ampio: cliccate qui per vedere. Sono segnati anche le feste che si terranno negli oratori della città.

In merito alla parata del Carnevall, date un’occhiata al loro sito per avere informazioni sul percorso e sulle iniziative. Vi aggiorno però che la parata di sabato 14 è stata spostata a sabato prossimo, il 21.

Programma+x+web

Vi confermo invece questo bellissimo laboratorio alla libreria Delfino organizzato da Paspartù (ore 16) per la costruzione di maschere in cartone con materiali di riciclo.

Qui gli appuntamenti alla biblioteca di Borgarello.

Non è proprio carnevalesco, ma domenica mattina si può anche andare all’agriPavia per il laboratorio di argilla!

Oppure per i bambini di 10 anni torna IN SCENA VERITAS: ore 16.30 al teatro Mastroianni ci sarà una rappresentazione dell’Odissea.  Info e prenotazione: 3395373945 – info@inscenaveritas.com

A PAVIA ci sono altri eventi che mi sono persa?

Annunci
5

Video in inglese per bambini

inglese_kitchen00

Ciao a tutti! Mi sto informando sui video in inglese per bambini. Cartoni animati in inglese, filastrocche in inglese, insomma tutto quello che c’è su you tube che faciliti l’acquisizione della lingua ai più piccoli.

Mi hanno consigliato i video delle nursery rhymes (ossia, le filastrocche che tradizionalmente vengono utilizzate negli asili inglesi per insegnare l’inglese ai bambini) e questi. Ne aggiungo un altro che mi hanno segnalato: sesame street! Ne avete qualcun altro carino da suggerirmi per queste luuunghe giornate di influenza ;-)?

Magari ditemi se sono per bimbi 0-3 o 3-6. Se volete mettete i link anche sotto, nei commenti, è meglio così anche chi entra nel blog li può vedere!

Baci

4

Bambini e giardini. Al Bosco Grande si può!

Let the kid

Le Mamme Connesse amano giocare all’aria aperta, fonte di grandi gioie per grandi e piccini. E fonte a quanto pare anche di salute, come spiega l’articolo che abbiamo postato settimana scorsa sulla nostra pagina Facebook.

Le Mamme Connesse amano poi giocare all’aria aperta tutto l’anno, estate-autunno-inverno-primavera che sia. Correre su un prato, guardare gli alberi che cambiano, raccogliere sassi e fiori, scoprire i colori della natura è bello sempre, sempre, sempre. Forse un po’ meno d’estate con le zanzare… ma il resto dell’anno è proprio bello!

Alla luce di quanto detto sopra capirete come mai le Mamme Connesse abbiano detto forte ‘Evviva!’ quando hanno scoperto che al Bosco Grande di Pavia (come dov’è?? Non lo sapete? Ecco qui le indicazioni per arrivarci) ogni sabato mattina, a partire da gennaio, ci sono le Mattine di Bosco, per bambini e bambine dai 4 anni in su.

Alle Mattine di Bosco i bambini, accompagnati dalle operatrici dell’Associazione, scoprono il bosco nelle diverse stagioni. E poi giocano, costruiscono, osservano, imparano, ascoltano, arrampicano.  In quattro ore, dalle 9.30 alle 12,30 abitano il bosco e la cascina.

Mi hanno detto che le Mattine di Bosco fanno i bambini felici. Io ci credo.

[L’autrice di questo post, Mirella Marchese, una delle Mamme Connesse, porta avanti la campagna Bambini e Giardini, affinché i bambini a Pavia possano arrampicarsi sugli alberi felicemente]

0

Eventi per bambini di questo week end

Ciao a tutti vi segnalo alcuni eventi per il week end. O meglio per domenica… avete solo l’imbarazzo della scelta.

Con ordine: per sabato c’è questo: la proiezione del documentario Microbirth! alle ore 17 a Pavia, presso il Circolo Arci Via d’Acqua in viale Bligny 83.

volantino microbirth pavia

A partire dalle ore 11.00 per i bambini dai 4 anni in su domenica invece c’è “Magie di Carta”, un divertente laboratorio creativo per apprendere l’antica tecnica di produzione di fogli di carta artigianale con l’utilizzo di semplici telai e di pasta di cellulosa ottenuta da materiale di riciclo. I partecipanti potranno creare fogli davvero unici e originali e potranno personalizzarli , decorandoli con materiali naturali e di recupero. Il laboratorio è a cura dellAssociazione PasparTù e le porte dell’immaginazione  e avrà luogo presso  l’Agripavia, via Omodeo 13, Pavia. Il costo previsto è di € 8 a persona e a incontro (l’altro è il 22 febbraio). Per info e prenotazione (obbligatoria):  tel. 338.37.85.826 / 377. 95.20.436 info@paspartulab.it

10959313_1055112787848089_8808089451404351959_n

In scena veritas invece propone Favole tra gli argini d’inverno alle ore 16.30. Qui le info.

Sempre domenica la Cascina Bosco Grande alle 14.30 propone un laboratorio dal nome In caso di… neve e ghiaccio! laboratori per un pomeriggio d’inverno da passare insieme all’aperto giocando. Ci dicono così: “Nevica?? Bene! Venite ben coperti e costruiremo insieme dei piccoli igloo, giocheremo con gli slittini, faremo le candele nella neve. Non nevica?? Non importa! Costruiremo un riparo nel bosco e faremo le candele nella sabbia. E per riscaldarci una bella cioccolata calda!”. Le attività sono per bambini  dai 5 ai 13 anni. Per informazioni: 0382 303793, info@amicideiboschi.itwww.amicideiboschi.it

A Borgarello c’è infine lo spettacolo di teatro della luce, qui le info

2

Scuola parentale a Pavia: una riflessione

Vi ricordate le mamme che volevano creare una scuola “parentale” a pavia? Purtroppo non ci sono riuscite perché le adesioni erano troppo poche. Mi hanno scritto questa lettera che ho ritenuto interessante pubblicare.
“Ciao a tutti,
tra Novembre e Dicembre 2014 nasceva a Pavia l’idea di una scuola parentale per i bambini anno 2009 che potesse proporre orario flessibile e attività didattiche ministeriali coniugate ad attività manuali pomeridiane.
La location pensata era Vaccarizza (casetta con giardino annesso), proprio per garantire ai bambini spazi ampi per giocare e un luogo dove imparare. Gli insegnamenti avrebbero seguito i piani ministeriali e gestiti da personale selezionato e con esperienza nel campo.
A quest’idea, divulgata attraverso tutti social e mailing list a disposizione, non c’è stato il seguito sperato e quindi l’idea com’è nata è anche morta…
Alcuni dubbi restano sul perché di questo disinteresse totale per un progetto che avrebbe ovviato alle innumerevoli lamentale sentite più volte sulla scuola..troppe ore seduti, insegnanti non qualificati, poche attività creative, poco coinvolgimento della famiglia etc etc etc…
Fattori quali la locazione della scuola e la gestione condivisa dalle famiglie forse non incentivavano? O cosa d’altro? Credo comunque che il progetto fosse estremamente valido (anche in seguito a commenti da parte di operatori scolastici altamente qualificati) e quindi da non abbandonare.
Noi non lo riproporremo (i nostri figli inizieranno quest’anno la prima elementare) ma spero tanto che il fatto di aver lanciato una nuova idea sul territorio pavese possa smuovere altre menti e quindi rendere fattibile più avanti un progetto pensato per le famiglie e i bambini.Temo però che la novità spaventi e lo dico con dispiacere perché credo fermamente che un territorio come quello di Pavia, oltre che mantenere viva la storia che lo caratterizza, abbia anche il dovere di innovarsi per le generazioni a venire…Rilancio quindi con un augurio…Visto l’interesse mostratoci dalle famiglie di bimbi dai 2-4 anni, ritentate…spero di cuore che sarete più fortunate..”
Young girl wiping chalkboard with wet sponge
Lo trovo uno spunto di riflessione, per questo l’ho pubblicato. Voi cosa ne pensate?
0

#SCUOLESICURE. Il progetto pilota a Pavia

Più volte ho espresso la mia stima per i volontari di Pavia nel Cuore. In questi giorni non posso che confermarla: mi riferisco al loro progetto #SCUOLESICURE

Cos’è? Hanno concordato l’installazione di un defibrillatore semi-automatico esterno in ogni scuola superiore della Provincia di Pavia. Non solo. Terranno anche corsi sulle manovre di rianimazione cardio-polmonare per insegnanti e alunni di quelle scuole.

Il loro progetto – portato aventi nella parte formativa da solo personale volontario qualificato – è il primo in Italia. Bravissimi insomma!I

Si tratta di un “progetto pilota” per istituire un modello da esportare in tutto il Paese tanto da meritarsi la Medaglia del Presidente della Repubblica.

Mi sento di dirlo a nome di tutte le mamme di Pavia, siamo orgogliose di avervi in città: bravi, bravissimi e grazie!

1795577_623840097699548_4288969004521796271_n

2

A.A.A. Cercasi un logo per mamme connesse

Buongiorno, inizio la settimana annunciandovi una buona notizia: insieme ad altre due mamme, Mirella Marchese e Chiara Colli, ho deciso di dar vita a una Associazione di promozione sociale che si chiamerà appunto Mamme connesse.

Se tutto fila liscio in settimana andiamo all’agenzia delle entrate per la registrazione.

Cosa cambierà? Il blog vorrei diventasse lo spazio dell’associazione. Aggiornato da me e da loro quando riescono, affinché continui a essere il nostro punto di riferimento. Magari rendendolo – entro l’autunno – esteticamente più carino (!) e creando qualche senzione in più. In più loro cureranno la pagina facebook mamme connesse aprendone magari una anche su altri social

Prima dell’estate proporremo qualche evento per il Bambinfestival, incontri per i genitori e momenti per i bimbi: a partire dalle immancabili merende connesse con l’aiuto di altre associazioni del come le supermamme del gruppo Montessori. Se riusciamo ne facciamo una questo mese (stay tuned!).

Chi vuole aderire avrà la possibilità di tesserarsi, ma di questo vi daremo informazioni appena l’associazione è registrata.

Le idee sono molte – ci frullano in testa mercatini, biciclettate, campagne di sensibilizzazione – se avete anche voi proposte da suggerirci… SEGNALATECELE! Piano piano, faremo tutto!

Intanto una cosa più urgente delle altre: CI SERVE UN LOGO! Tra voi c’è qualche mamma o papà grafico che vuole darci una mano nel disegnarlo?  Noi al momento ci muoviamo a costo zero, io aggiorno il blog gratuitamente da due anni, quindi sarebbe un gesto filantropico diciamo. 🙂

Vorremmo che l’associazione fosse di tutti, aperta a tutti, sentita come un bene della città. Quindi se un papà o una mamma volessero dare il contributo sarebbe molto carino 😉

Ecco cosa intendiamo per logo. Ne ho preso uno a casaccio da google immagini solo per dare l’idea.

BBKS_LOGO_PNG_SML-copy