Week-end con bambini in Oltrepò: 21 e 22 gennaio

Eccoci al consueto post del week-end.

SABATO 21 GENNAIO

caannetoDalle 9.40 alle 11.30 presso la Biblioteca  di Canneto Pavese nuovo appuntamento con “Kids Morning“, il ciclo di laboratori per bambini organizzato dalla Biblioteca di Prima Collina.

Titolo del laboratorio questa volta sarà “Diventiamo scultori con gli scovolini ”.

La partecipazione è aperta a tutti, i bambini sotto gli 8 anni devono essere accompagnati.

Per info e prenotazioni: 340.5126125

 

DOMENICA 22 GENNAIO

Tornano le domeniche di Labapuà!

labapuaDalle 15 alle 17 presso la sala polifunzionale di Ponte Nizza, Labapuà organizza “Le macchie di Mirò“: una macchia è una macchia e…infinite altre cose. Partendo da una breve introduzione su Mirò, le sue macchie e il suo approccio alla creazione artistica, ci si lascerà condurre dall’immaginazione e dalla fantasia per trasformare le macchie che si saranno create (o che si saranno create “casualmente” sui fogli) in oggetti, animali, persone, paesaggi…storie.

Il laboratorio è rivolto ai bambini dai  4 ai 10 anni.

I genitori possono partecipare creando un proprio elaborato indipendente, non interferendo nel lavoro de* figl*.

Prenotazioni molto consigliate: 366-8747454. Info: qui.

Dalle 15 in Piazza Duomo a Voghera si festeggia Sant’Antonio Abate. Quest’anno sarà il Comitato Locale della Croce Rossa ad organizzare la tradizionale festa degli animali (Sant’Antonio Abate è appunto il santo protettore degli animali). E a festeggiare non ci saranno solo cani e gatti, ma mucche varzesi, cavalli del Cowboy’s Guest Ranch, asinelli e uccelli. Al termine della benedizione, cioccolata calda per tutti al suono dei pifferi delle Quattro Province. Per info: qui.

stradellaAlle 16 il Teatro Sociale di Stradella presenta lo spettacolo “Due burattini e un bebè“: la vita di coppia del raziocinante Fagiolino e Sganapino, sua “spalla” scanzonata e un po’ fuori di testa, viene sconvolta il giorno in cui trovano una culla. Ad entrare e uscire dalla casa ci saranno anche il cattivo di turno, la suora istitutrice, le maschere delle Commedia dell’Arte come Colombina e una folla di generici. Non mancheranno allattamenti, ninne nanne al pupo, inseguimenti, vagiti, pisolini, legnate, coliche gassose e balletti indiavolati.
La commedia prende spunto dalle versioni cinematografiche di Tre uomini e una culla e vuole essere un omaggio a quella comicità meccanica e di movimento, fatta di gomitate e sberle, tanto cara sia allaslapstick comedy, commedia degli scapaccioni, che alle comiche di Stanlio e Ollio, Ben Turpin, Charlot.

Per info: qui.

Buon we!

Irene

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...