Archivi categoria: Bilancio partecipativo

Votate BambInFestival al bilancio partecipativo

Ciao a tutti, come in molti avrete ormai saputo, per dare vita alla decima edizione di Bambinfestival (e alla seconda edizione di Festeenval) così come lo abbiamo sempre conosciuto negli anni scorsi, c’è bisogno del supporto di tutta la cittadinanza. Da quest’anno infatti il festival per poter continuare a esistere necessita di nuove risorse territoriali, per diventare un’iniziativa capace di autosostenersi.

Aiutateci tutti, dunque, a realizzare la decima edizione: votate Bambinfestival e Festeenval fino all’8 aprile tra i progetti del bilancio partecipativo: cercate il progetto numero 2. Qui il link per votare. Possono votare tutti i residenti della città di Pavia a partire dai 16 anni e gli studenti universitari iscritti presso l’Università di Pavia. Ogni cittadino può esprimere fino a 3 preferenze.

LOCANDINA BP finale

Per chi ancora non sapesse cosa sia Bambinfestival, cerco di riassumerlo in poche righe: è un festival tutto dedicato alle bambine e ai bambini e ai loro diritti, che si tiene a fine maggio lungo le strade e nei quartieri di Pavia, per creare aggregazione e consapevolezza di come una città amica dei più piccoli sia amica di tutti. Nato nel 2010 da un piccolo gruppo di realtà coordinate dal Centro servizi volontariato di Pavia, il festival è cresciuto sempre di più grazie a moltissimi enti, associazioni e gruppi che ogni anno lavorano dal basso e sempre coordinati dal prezioso lavoro del CSV per dare vita a un nutrito programma di eventi completamente gratuiti e di vario genere (animazioni, spettacoli, laboratori) per bambini e genitori.

Un momento collettivo meraviglioso e importante, sempre molto atteso e partecipato dalle famiglie pavesi e non solo, un vero tesoro per la nostra città.

Mamme connesse è parte di un coordinamento per Bambinfestival nato qualche mese fa insieme ad altre associazione del territorio e al CSV. Se il progetto che abbiamo presentato passerà, si potrà inoltre andare a sostenere la seconda edizione di Festeenval, un percorso creativo di progettazione partecipata co-gestito dagli adolescenti dai 12 ai 19 anni, che ne sono i principali protagonisti e ideatori con il supporto di alcune associazioni e si potrà pensare ad altri eventi per bambini che abbiamo inserito in un contenitore chiamato Bambinfestival tutto l’anno, che possa andare a raccogliere eventi gratuiti per bambini e famiglie da organizzare al di fuori delle settimane “classiche” dei festival.

Facciamo in modo che tutto questo si possa realizzare!

Mi raccomando.

Chiara

Annunci

Ludoteca a Pavia. Serve?

games-1423902_1920

Ludoteca (pubblica) a Pavia. Serve, sì o no? Forse è una provocazione, forse no. Negli ultimi mesi diciamo che il dubbio è emerso. Quindi lancio il sasso qui sul blog e chiedo a tutti i genitori di dirci cosa ne pensano, a un paio di mesi dall’esito della prima edizione del bilancio partecipato di Pavia e in vista della prossima raccolta di progetti proposti dai cittadini.

Alla fine dell’anno scorso c’era stata infatti finalmente la possibilità di vedere realizzato il progetto di una ludoteca comunale, grazie appunto alle votazioni legate al bilancio partecipato. Il progetto dello spazio ludico-ricreativo (qui ne trovate i dettagli), nato da varie proposte provenienti da cittadini e diverse associazioni, è però è stato votato da pochissime persone, in rapporto alle impressioni e alle esigenze che abbiamo raccolto negli ultimi anni. E in rapporto anche al numero di genitori di bambini piccoli che frequentano regolarmente il blog e le nostre pagine Facebook.

Sicuramente si è sbagliato qualcosa nella comunicazione, però vorremmo chiedere, senza nessuna polemica ma solo per capire, oltre a questo, cosa ha impedito alla maggior parte delle famiglie con bimbi piccoli di Pavia di votare per questa iniziativa. Per comprendere se, come mi era sempre parso in quasi sette anni ormai di “esperienza” di mamma, quella di uno spazio gioco-ludoteca, pubblico ˗ quindi con un costo molto basso, quasi simbolico, di accesso – continui a essere un’esigenza diffusa tra i genitori pavesi. Abbiamo sempre desiderato muoverci in questo senso, al di là delle varie iniziative e spazi privati, perché ci sembrava un bisogno comune e utile alla collettività.

Ci fate sapere che ne pensate? Qui nei commenti al post, su Facebook, via mail a mamme.connesse@gmail.com, come preferite. Abbiamo bisogno di voi per continuare a provare a rendere Pavia un po’ più amica del bambini :-).

Grazie e buona giornata a tutti.

Chiara

Bilancio partecipato: tra i progetti c’è la ludoteca

bilancio-partecipativo-2016

Ciao a tutti. Il bilancio partecipato della città di Pavia è ormai alle fasi finali: 20 progetti proposti dai cittadini nei mesi scorsi, tutti meritevoli, sono stati esaminati, in alcuni casi accorpati e hanno superato l’analisi di fattibilità dei tecnici del comune. Ora possono essere votati. Tra questi, anche quello di una ludoteca, uno spazio ricreativo per bambini e famiglie. 

Il progetto della ludoteca

Dei due progetti inviati anche a nome di mamme connesse, uno – presentato da Emma Guaglianone – ha passato l’analisi di fattibilità e, con delle modifiche e dopo essere stato unito ad altre proposte simili, può ora essere votato. Si tratta del progetto numero 5, uno spazio ludico-ricreativo per bambini e famiglie. Questa la sua presentazione, in sintesi: “Allestimento di una ludoteca per bambini di fascia 3-6 anni, accompagnatti da un adulto. Servizio tutti i pomeriggi. Operatore per l’assistenza sull’utilizzo degli spazi”. A tutti i genitori connessi (e non), anzi a tutti: votate! Avere una ludoteca a Pavia è davvero importante, si tratta di un tipo di spazio di aggregazione che manca completamente. E dato che si possono selezionare tre diverse inziative, se vi interessa qualcos’altro potete tranquillamente scegliere anche altri progetti. Sono tutti davvero interessanti; anche il progetto numero 3, ad esempio, quello della casa delle associazioni, potrebbe essere utile per radunare gruppi anche informali (penso alle nostre merende connesse), così come il numero 6, la riqualificazione del parchetto di via Cagnoni, che anche noi nel nostro piccolo abbiamo sostenuto (qui).

Votare: chi, come, quando

Votare è semplice e importante per fare qualcosa per migliorare la vita in città. Possono farlo tutti i cittadini dai 16 anni in su, residenti a Pavia o iscritti all’Università. Si voterà dal 4 al 13 novembre, online o nei punti preposti, a questo link trovate tutte le indicazioni. E’ possibile, come vi dicevo, scegliere fino a 3 progetti diversi, dando un voto per ciascun progetto. I più gettonati riceveranno il contributo dal comune (che ha messo in campo per le iniziative proposte dai cittadini nei mesi scorsi 300.000 euro totali) per essere concretizzati.

Vi segnalo infine che venerdì 28 ottobre a partire dalle 21, alla sala Broletto di via Paratici, ci sarà una presentazione dei progetti alla cittadinanza.

Grazie a tutti e votiamo (anche) la ludoteca, mi raccomando ;-).

Chiara