0

Weekend a Pavia, 25 e 26 marzo

Buongiorno a tutti. Per questo weekend a Pavia con i bambini ci sono davvero tante belle opportunità.

Sabato 25 marzo

Doppio appuntamento al Bosco Grande. Dalle 12 ci sarà un pic-nic e un momento di incontro per proseguire nel discorso del progetto Asilo nel bosco-il sentiero dei piccoli (per la fascia 2-5 anni).

Dalle 17.30, per i più grandicelli, ci sarà l’attività Gnocchi e allocchi. I bambini potranno preparare dei buoni gnocchi per la cena e poi fare una passeggiata nel bosco alla ricerca dei gufi. Termine alle 22, attività su prenotazione per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni. Per entrambe le iniziative potete consultare il sito degli Amici dei boschi.

Allo spazio Synodeia ci sarà una presentazionelaboratorio del libro per bambini “Stecco e la minaccia dell’impolveritore”, con l’autrice Claudia Radicci. Per l’occasione ci sarà un laboratorio speciale, fatto i personaggi fantastici e animazioni musicali che coinvolgerà bambini e genitori. Alla fine, merenda per tutti. Credo sia molto bello e interessante, oltre che importante, qui trovate tutte le info.

Alla libreria Favole a merenda c’è un bel laboratorio di pittura, “Schizzi d’arte”, su Jackson Pollock. Dettagli e contatti nella locandina.

Riprendono poi le attività e i pomeriggi di Moruzzi Road, con una biciclettata in collaborazione con Fiab. In basso la locandina, qui l’evento su Facebook.

17211992_1248872385231468_3802529031935067163_o

Dalle 15.30 alle 18.30, apertura straordinaria del Museo per la storia dell’Università, nella sede centrale di Strada nuova, dedicata alle stelle. Per i più piccoli verrà allestito un planetario gonfiabile (la attività da quel che ho capito va prenotata, ma al massimo sentite il museo per info ulteriori: museo.storico@unipv.it). Negli stessi orari e nello stesso complesso, sarà aperto anche il Museo di archeologia, con la sua una nuova sezione dedicata all’Egitto. Qui ulteriori info.

In occasione delle giornate FAI di primavera, gli studenti del liceo Copernico di Pavia faranno da “apprendisti ciceroni” al collegio Castiglioni Brugnatelli, in via San Martino 20 (zona piazza Ghislieri): guideranno i gruppi alla scoperta dell’antico edificio e della cappella ornata da un pregevole ciclo di affreschi del ‘400. Gli studenti sono preparati ad accogliere anche i bambini piccoli: si può arrivare quando si vuole, l’ingresso è libero e gratuito. Orari:  11-17.30

Alla Biblioteca di Certosa, alle 16, laboratorio per bambini dai 4 anni “Costruiamo il trenino da viaggio”. Per prenotare: biblioteca@certosadipavia.gov.it.

Alle 17.30, alla libreria Feltrinelli di Pavia, la pediatra Paola Cerutti presenterà il suo libro “Come una mamma”, con la scrittrice Moony Witcher. Qui i dettagli.

Domenica 26 marzo

Al Bosco Negri, bel pomeriggio tutto dedicato alle cicogne con l’iniziativa “Con il naso all’insù”, con attività di osservazione e laboratorio creativo dedicato. Qui tutti i dettagli e i contatti.

Al Teatro Cesare Volta, ultimo appuntamento con la rassegna “Cartoni che avventura!”. Ci sarà il film “Doraemon il film. Norabita e la nascita del Giappone”. Info qui.

Sempre da Favole a merenda, c’è un evento speciale dedicato ai più piccoli in occasione della apertura straordinaria del castello di Mirabello (sempre in occasione delle giornate del FAI). Info sotto.

Al Teatro della Luce di Borgarello ci sarà lo spettacolo “Agata e l’uovo di cioccolato”. Qui tutte le informazioni.

Se mi sono persa qualcosa ditemelo.

Buon weekend!

Chiara

Annunci
0

Pavia, 14-15 gennaio con i bambini

07579_2.jpg

Ciao a tutti, ritorno con il consueto post dedicato agli eventi e alle opportunità del weekend per i bambini a Pavia e vicinanze.

Sabato 14 gennaio

Dalle 9 alle 12, il Museo di storia naturale di piazza Botta effettuerà un’apertura straordinaria. Visita guidata alle 10.30. L’ingresso è a pagamento (gratis under 18, studenti fino a 16 anni e over 65). Non è necessario prenotare. Per maggiori info: 0382.986308; museo@unipv.it.

Nel pomeriggio, laboratorio dedicato alla bellissima storia del Gruffalò alla libreria Favole a merenda di Mirabello. Per bambini dai 3 anni, nella locandina maggiori informazioni e i contatti per prenotarsi.

15874763_1309286812479644_6455830608989856358_o.jpg

Domenica 15 gennaio

In mattinata, alla Cascina Bosco Grande, ci sarà un incontro aperto a tutti per discutere, informare e avviare il progetto di un asilo nel bosco a Pavia. In questo post trovate ulteriori dettagli e il programma della giornata.

Sempre in mattinata, alle 10.30, laboratorio e visita per bambini dai 5 agli 11 anni ai Musei Civici del Castello Visconteo. In basso tutte le informazioni.

15936491_734906143332749_5971430494828117544_o.jpgPer il pomeriggio vi segnalo lo spettacolo per bambini La serva padronaPulcinella al Teatro dell’oratorio Don Bosco, della compagnia InCanto in Musica. Nella locandina i dettagli e le modalità di acquisto dei biglietti.

15974900_978021075661849_6365930407668363031_o.jpg

Alle 16 c’è poi un bel laboratorio interattivo per bambini dagli 8 anni in su (massimo 10 bambini, va prenotato) alla Biblioteca di Borgarello, comunque aperta a tutti e con angolo morbido per i più piccoli. Informazioni e contatti in basso.

15941419_1857042147842831_7161740339035635725_n-1

Alla Biblioteca di Certosa di Pavia, infine, alle 16, verrà proiettato il film Eliot il drago invisibile.

Per ora è tutto, se c’è altro ditemelo.

Buon weekend!

Chiara

0

Asilo nel bosco, incontro a Pavia

ascuolanelbosco (1).jpg

Buongiorno e buon anno a tutti! Oggi vi vorrei segnalare questo appuntamento alla Cascina Bosco Grande, previsto per domenica 15 gennaio. L’Associazione Amici dei Boschi onlus ha organizzato infatti  un incontro aperto a tutti dal titolo “Se l’asilo fosse nel bosco? Parliamone!”. Una mattinata per condividere conoscenze, riflessioni, esperienze sulla didattica nella natura, immaginando  e progettando la nascita di un Asilo nel bosco a Pavia.

Sono previsti gli interventi di diversi esperti che illustreranno il senso pedagogico dell’esperienza e le buone pratiche già messe in atto, in vista di una futura possibile apertura alla Cascina Bosco Grande. Al termine, momento conviviale con pranzo condiviso per continuare a discutere e progettare insieme.

Questo il programma della giornata nel dettaglio:

10-12.30. A scuola nel bosco, storie, esperienze e senso pedagogico, con Micaela Coralli, Laura Silvotti (Associazione Amici dei Boschi).

Aprire e organizzare un asilo nel bosco, idee, progetti e futuro con Francesco Barnabei

12.30-14 Pranzo condiviso (ognuno porta qualcosa)

Dopo pranzo si proseguirà con la progettazione e la discussione dei prossimi passi con chi potrà fermarsi.

Attività a ingresso libero. Per informazioni: 0382.303793  (risponde un operatore lunedì e giovedì mattina, in altri orari lasciare un messaggio in segreteria telefonica), info@amicideiboschi.it,www.amicideiboschi.it.

0

La Provincia dei ragazzi

14800979_10153750771162260_112650374_n

Ciao a tutti, vi volevo segnalare l’iniziativa della Provincia dei ragazzi, attiva già da diversi anni sulla Provincia pavese, che però forse non tutti conoscono. Si tratta di una pagina settimanale del giornale in cui i bambini e ragazzi delle scuole della città, dalla prima elementare alla quinta superiore (possono partecipare sia singoli sia classi o gruppi) possono fare sentire la propria voce. La pagina è gestita dalla giornalista della Provincia Anna Ghezzi. Di seguito trovate spiegato meglio il progetto (che mi ha inviato la stessa Anna). Credo si tratti di una bella opportunità e di un’occasione, per bambini, ragazzi e docenti.

Cos’è la pagina dei ragazzi della Provincia

Si tratta di uno spazio aperto sulla Provincia pavese, in cui i ragazzi dalla prima elementare alla quinta superiore possono far sentire la propria voce, il loro punto di vista sul mondo, sulla scuola. Raccontare quello che succede in classe, un progetto, una gita, un tema affrontato insieme o che li ha colpiti. Riflettere su fatti di cronaca letti sui giornali o visti in tv. Raccontare la provincia di Pavia, il proprio paese, la scuola, la famiglia, un hobby, un libro, un disco. Le esperienze più belle o più brutte, dal proprio punto di vista. Con un articolo (di massimo 3.600 caratteri, spazi compresi), una foto, un disegno. Si può partecipare da soli, in coppia, in gruppi, con la propria classe. Basta mandare una mail a ragazzi@laprovinciapavese.it con un testo scritto (max 3.600 battute spazi compresi ma cerco di disegnare la pagina in base ai casi) e una foto legata a quel che si racconta corredati da nome, cognome, età e scuola e paese di residenza.

Perché?

Per raccontare le scuole oltre la cronaca, ascoltare la voce di chi le vive dall’interno. Offrire una prospettiva diversa da quella giornalistica su quello che accade in provincia. Ascoltare i ragazzi e le loro idee. E farli sentire protagonisti e partecipi. Per avere occhi aperti sul territorio e sull’universo scuola fatto di docenti, studenti, famiglie, per provare, ogni tanto, a cambiare prospettiva. Perché può essere utile per i ragazzi e le scuole, che hanno la possibilità di avvicinarsi al giornalismo o semplicemente al giornale.

Come ci si organizza

I temi li possono decidere gli insegnanti, i ragazzi, alcune volte ci si può coordinare con Anna Ghezzi per delle pagine a tema. Uno degli obiettivi è allargare il più possibile un’iniziativa che già esisteva a tutte le scuole dalle elementari alle superiori, di tutti i tipi, di tutta la provincia, perché ognuno può trovare la forma adatta per esprimersi, a seconda delle proprie aspirazioni e capacità. Anna Ghezzi è anche alla ricerca di contatti con docenti e/o singoli ragazzi e/o gruppi interessati. a cosa migliore (anche per evitare che qualche scuola rimanga esclusa) è concordare le uscite con lei da settembre/ottobre a giugno.  Per qualsiasi cosa potete contattarla alla mail ragazzi@laprovinciapavese.it o via Facebook al suo account Anna Ghezzi.

Chiara

0

Weekend a Pavia 10-11 settembre

Ponte_Coperto_sotto_i_fuochi_d'artificio.jpg

Buongiorno a tutti! Settembre è arrivato, riaprono le scuole, tutti abbiamo ripreso già da un po’ la consueta routine e ritorna anche il post dedicato agli eventi del weekend per i bambini a Pavia e dintorni. Questo è il fine settimana della Festa del Ticino, di cui qui trovate il programma completo. Per l’occasione la Biblioteca dei ragazzi ha attivato dei laboratori carini che iniziano già oggi; nella locandina qui in basso trovate tutti i dettagli.

14183877_1157475620965685_1807196575319880322_n.jpg

Lo scorso fine settimana ha riaperto anche il Bosco Negri, che per sabato sera 10 settembre organizza, alle 21, l’iniziativa “L’altra metà del bosco”. Dopo una breve introduzione, si visiterà il bosco per scoprirne gli aspetti più inconsueti e misteriosi, ascoltando il canto degli allocchi. Donazione minima richiesta 5 euro, gratis per i soci Lipu. Munirsi di torcia elettrica, i bambini devono essere accompagnati. Prenotazione obbligatoria alla mail oasi.bosconegri@lipu.it oppure telefonando allo 0382/569402. 

Domenica 11 settembre per tutto il giorno ci sarà il mercato delle bancarelle sul Lungoticino Sforza e Visconti. Saranno presenti, come ogni anno, anche diversi stand delle associazioni sportive cittadine: se state cercando qualche attività da fare svolgere ai vostri bimbi nel corso dell’anno potrebbe essere l’occasione giusta per trovare informazioni utili.

Sempre per domenica (pomeriggio), vi segnalo anche l’evento benefico Merendona2, che si terrà al bar Room46 di viale dei Mille (zona Borgo Ticino), organizzato per raccogliere fondi a favore del reparto di Pediatria del San Matteo. Ci saranno una merenda e tanti intrattenimenti per i piccoli, qui tutti i dettagli.

La festa del Ticino si concluderà domenica sera con i classici fuochi d’artificio. Per l’occasione è stata organizzata una navigazione speciale, alle 21.30, per vedere lo spettacolo pirotecnico direttamente dal fiume: qui trovate tutte le informazioni per partecipare.

Per tutto il fine settimana, a Borgarello, ci sarà un’altra iniziativa diventata ormai un classico di questo periodo: l’evento Scuola in festa, con ingresso a offerta libera a favore delle scuole del paese. In basso trovate il ricchissimo e interessante programma delle due giornate.

14102846_1201724699878226_4496750109982075131_o

Vi segnalo infine, ancora domenica, un’iniziativa al Viridea di San Martino Siccomario: l’incontro didattico gratuito dedicato alla scienza delle bolle di sapone. Dalle 15.30 alle 18.30, un’animatrice guiderà i piccoli ospiti alla scoperta del mondo delle bolle di sapone, tra semplici esperimenti scientifici e attività manuali.

Buon fine settimana e buon inizio di scuola a tutti i bambini che (come i miei, che iniziano entrambi una nuova avventura) riprenderanno la scuola lunedì 12 :-).

Chiara

1

Adozioni, due incontri a Pavia

bimbomanimamma.jpg

Ciao a tutti, da qualche tempo desideravamo affrontare sul blog il tema, importantissimo, del’adozione e dell’affido, ancora ancorato a stereotipi di varia natura e di cui, probabilmente, si parla ancora poco e in maniera fuorviante. A Pavia e provincia, tra l’altro,  mi dicono che, per ora, manca un’associazione che permetta di fare rete tra le famiglie del territorio che hanno intrapreso questi percorsi (alcune mamme e papà, ma non tutti, si appoggiano a grandi associazioni nazionali). Due incontri in programma in zona per questa settimana mi danno l’occasione per cominciare a parlarne, nel modo più consapevole e informato possibile.

Il primo appuntamento si svolgerà a Torre d’Isola martedì 12 aprile alle 21, nella sala consigliare del Comune. Si tratta di un incontro tra famiglie ed è stato organizzato dall’aps Polaris, che già opera nel lodigiano, con l’intento di creare una nuova sede in provincia e di iniziare a fare rete con tutte le coppie pavesi adottive e affidatarie. Per informazioni in più potete consultare il sito dell’associazione Polaris o inviare una mail a Laura Bellotti, la mamma che ha organizzato l’incontro insieme al marito: pavia@apspolaris.it.

Anche il secondo appuntamento, chiamato “Scuola e adozione, bambini liberi di pensare”, è stato organizzato da un gruppo di attivi genitori pavesi, con il patrocinio del Comune, e si svolgerà venerdì 15 aprile alle 18 al Teatro Fraschini (corso Strada Nuova 136, Pavia). Un’ulteriore occasione per approfondire il tema, alla quale prenderanno parte diversi relatori (in basso trovate tutte le informazioni) e naturalmente una possibilità di incontro e dibattito per i genitori adottivi e affidatari del territorio.

12976732_10209484900746358_8524988433312042486_o.png

Ne riparleremo. Intanto, blog e gruppo Facebook sono qui anche per mettere in contatto anche i genitori adottivi e affidatari. Raccontateci di voi se vi va, ne saremo più che felici.

1

Energiadi a Pavia, si parte

12605433_975247015901572_7150957577491976079_o.jpg

Ciao a tutti, voglio parlare anche io delle Energiadi che si terranno a Pavia dall’8 al 10 aprile (per tutto il prossimo fine settimana), perché si tratta di un’iniziativa interessante, che tocca temi importanti come lo sviluppo sostenibile e che rappresenta un bel punto di incontro tra scuola e territorio. Nella nostra città è coinvolto l’intero Istituto Comprensivo di Corso Cavour, il tutto si svolgerà alla scuola primaria Carducci.

Le Energiadi sono un social energy game, un modo di mettere in circolo “energia sociale” positiva, con al centro c’è il tema delle fonti rinnovabili. Sono una vera e propria gara tra alcune scuole lombarde per produrre elettricità in modo sostenibile. Tutta la cittadinanza, per tutto il fine settimana, è invitata alla scuola Carducci per una pedalata: sono disponibili 8 bici per 48 ore. La scuola (nel nostro caso tutto l’Istituto Comprensivo) che, pedalando, produrrà più energia (più wattora), vincerà un premio di 15.000 euro.

Tutti sono invitati a pedalare per contribuire: per prenotare una pedalata si può mandare una mail a energiadipavia@gmail.com indicando preferibilmente giorno, ora, e tempo previsto di pedalata; è possibile pedalare dalle 16.30 di venerdì alle 8.30 di domenica mattina. 

La scuola Carducci resterà aperta per tutto il fine settimana e sono tanti gli eventi in programma: qui  trovate tutte le iniziative e ulteriori info per prendere parte a questo bel progetto.

Si può contribuire anche semplicemente postando la frase “Porto in dono un raggio di sole per la scuola IC CAVOUR” sulla pagina Facebook  delle Energiadi. Ogni frase postata darà alla scuola 1 wattora.

Qui invece trovate illustrati in modo dettagliato tutto il progetto e i suoi scopi.

Partecipiamo e pedaliamo in massa! 🙂