Archivi tag: blog mamme pavia

L’agriturismo culturale per bambini (e non solo) ispirato a Bruno Munari

Ho appreso l’esistenza della fattoria delle ginestre, l’agriturismo culturale di Montebello (a Genestrello, comune di Montebello della battaglia, sulle prime collinette dell’Oltrepò Pavese). Mi ha incuriosito perché postava su facebook iniziative interessanti, così ho telefonato alla titolare, Silvana Sperati (di cui vi segnalo anche il sito), e mi sono fatta raccontare un po’ di cose. Innanzitutto che iniziative ci sono all’orizzonte…

Fino a metà settembre sono attivi i laboratori per bambini e design, mentre giovedì prossimo il 29 agosto, c’è una lezione per adulti alle ore 21 “conversazione con il logopedista”.

Tutte le iniziative si ispirano al metodo e alla filosofia di Bruno Munari, l’artista e disigner italiano che se non conoscete vi consiglio di conoscere. Proponeva un approccio innovativo dando importanza ai cambiamenti che il processo creativo determina sul bambino che attraverso il gioco e l’interazione con la natura prende consapevolezza di sè e della propria identità.

Immagine

Per iscriversi a queste iniziative e rimanere aggiornati tramite la newsletter bisogna mandare una mail a questo indirizzo: eureka@lafattoriadelleginestre.com.

p.s. dimenticavo: ha il sito in manutenzione, ma tra poco sarà attivo, www.lafattoriadelleginestre.com

 

Eccoci qua!

In questo primo post vorrei brevemente spiegare le ragioni di questo blog. In  poche parole: mettere in contatto le mamme di pavia.

Aiutarle a condividere problemi pratici. Vorrei rispondere a domande tipo: dove posso comprare a buon mercato ciò che serve alla crescita del mio bambino? Quali locali sono bimbo friendly? Ci sono associazioni e strutture che meglio di altre mi possono aiutare o dare un sostegno?

Ma non solo. Il mio sogno è che il blog sia anche un punto di riferimento quotidiano, una compagnia per le tante mamme in preda a dubbi e incertezze.

Io ho una figlia di poco più di 4 mesi e più volte mi sono chiesta come vivano altre famiglie questa rivoluzione. Si daranno appuntamento nei consultori, ai parchetti, fuori dagli asili – pensavo. Ma chi non ha accesso a questi luoghi dove si ritrova? Così, eccomi qua.

Mi piacerebbe che anche dal vostro contributo nasca la comunità delle mamme. Perché se è vero che sul web non mancano blog a tema, questo ha l’ambizione di essere un po’ più “local“. Per stare in contatto qui… e domani, chissà, in qualche parco della nostra città ;-).

Un bacio a tutte le mamme (s)connesse!