Archivi tag: comune pavia

GiocAbile: il gioco è un diritto di tutti

1619403_845430418828016_5620637938860967651_n-1Ciao a tutti, ci hanno informato da più parti su un’iniziativa riguardante un tema che sta a cuore a tutte le mamme connesse, che credono nell’importanza dell’inclusione come momento di crescita per tutta la società. Per cui ve la segnaliamo più che volentieri e vi invitiamo a contribuire e a partecipare.

11281995_10206970833648888_1253623080_n

Il progetto GiocaAbile è portato avanti dalla UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) e nasce dal desiderio di rendere davvero reale il diritto al gioco per tutte le famiglie e per tutti i bambini (così come previsto dalle convenzioni Onu per il diritto del fanciullo e per i diritti delle persone con disabilità).

Uildm Onlus Pavia si sta impegnando nella raccolta fondi per acquistare una giostra inclusiva (utilizzabile quindi da tutti i bambini, anche quelli su sedia a rotelle) da posizionare al parco giochi della Vernavola. Il progetto ha l’appoggio dell’amministrazione comunale di Pavia e ha l’obiettivo di installare una giostra nuova all’anno.

I volontari della UILDM saranno presenti a BeerFood, la manifestazione che si tiene al Castello dal 4 al 7 giugno, per illustrare il progetto nei dettagli e raccogliere fondi. La giornata di domenica 7 sarà tutta dedicata all’organizzazione, con tante attività anche per le famiglie e i bambini, con spettacoli, truccabimbi e un’apericena solidale. Qui trovate tutte le informazioni e il programma della giornata.

10621085_10206970831688839_900740578_n

Mi raccomando! Includere è l’unica via… Personalmente sarò senz’altro presente.

A presto e buona settimana a tutti 🙂

by Chiara

Annunci

Compilazione domanda on line: abbiamo un problemino

Buongiorno so che questa sera c’è il consiglio comunale aperto alle famiglie per discutere la questione “depotenziamento scuole comunali a Pavia”. Oggi però è emersa una nuova questione, sebbene più piccola: una mamma mi ha segnalato una cosa in merito alla compilazione del modulo on line di iscrizione alle materne. Lei è un medico e fa, come quasi tutti i medici, i turni di notte. In più è pendolare perchè il suo ospedale non è a Pavia. Nel modulo non si può segnalare entrambe le cose, o si è pendolari o si è lavoratori notturni. Risultato: lei avrebbe diritto a 6 punti, ma può ottenerne solo 3.

Ora la cosa è evidentemente ingiusta, ma in comune non hanno saputo darle una risposta in merito. Tra voi c’è qualche pendolare che lavora su turni fuori Pavia?

Domanda a chi può sapere: c’è un modo per ovviare alla cosa – tipo avere la garanzia che sgnalandolo in comune si corregge la pratica – in attesa l’anno prossimo di rivedere il sistema informatico?

Voi avete riscontrato altre anomalie che nel caso le raccogliamo e le presentiamo in comune  in una volta sola?

images

Leggere Pavia: aderiamo anche noi come mamme connesse?

Ieri sera il maschio alfa mi diceva: lisoski si è addormentata sfogliando un libro del micio piccino picciò. Con due come noi diventerà una secchiona con l’hobby delle biblioteche…. Ora, intanto mi pare già evidente che non ha l’indole della pussy riot. Tanto vale arrendersi (#sischerza). Piuttosto un temperamento mite, quello di chi se ha in mano un libricino e vicino al letto un bambolotto, raggiunge con facilità il suo nirvana. Eppure ci dicevamo, è importante che impari a familiarizzare con i libri. Con le narrazioni, con le fiabe e l’immaginazione…. Per una ragione su tutto: perché come diceva uno scrittore francese “Non c’è alcuna differenza tra leggere e l’essere curiosi”. E senza curiosità il mondo si fermerebbe.
IMG_20141011_170716
E allora ben venga l’iniziativa della prossima settimana promossa da Leggere Pavia e dal Comune: mercoledì 29 ottobre nelle scuole e negli spazi pubblici (bar, negotzi etc) tutti sono invitati a leggere per dieci minuti dalle 12.00 alle 12.10. Si tratta di una sorta di “tempo sospeso” di una città che si unisce attraverso i libri.
La sera, a partire dalle 21.00, ci saranno poi incontri con autori e letture collettive nelle librerie, biblioteche e piazze del Centro Storico. Importante documentare, attraverso brevi filmati (al massimo 30 secondi) e foto, i momenti più significativi perché poi si farà un video collettivo che racconta la città che legge. 
ADERIAMO ANCHE NOI COME MAMME CONNESSE? Mandatemi foto o video dei vostri nani intenti a leggere… faranno parte anche loro di Pavia che legge! La mail è sempre quella ggrotondi@gmail.com. Io li inoltro a dieciminuti@comune.pv.it 
Baci

Iscrizione asilo nido a pavia. Modulo Isee: come si fa?

Ecco appunto: come cavolo si fa? Vi dico fino a che punto sono arrivata, magari è di aiuto anche a altre mamme. SI chiama il comune di pavia, settore istruzione. SI fissa un appuntamento con un’operatrice, intanto si stampa il pdf, da compilare a casa e/o sotto gli occhi dell’operatrice. Le domande sono semplici, tutte informazioni che si hanno a portata di mano. Poi c’è l’incognita ISEE… oltre a non aver capito esattamente cosa sia, non so nemmeno dove recuperare il dato: è nel cud per caso? Qualche mamma disponibile lo sa e ha voglia di aiutarmi? Mercoledì poi consegnerò il malloppo…