Archivi tag: fattoria didattica pavia

Weekend a Pavia, tante opportunità per bimbi e genitori

cora

Ciao a tutti ci aspetta un fine settimana ricco di possibilità, c’è veramente l’imbarazzo della scelta.

Partiamo dalle iniziative previste per sabato 17 ottobre. Alla Cascina Bosco Grande dalle 9 alle 17 ci sarà un laboratorio per adulti dedicato alla birra artigianale. Per i bambini, parallelamente, è prevista l’iniziativa “Il bosco e la fattoria”. Mentre i genitori armeggiano con il luppolo, gli Amici dei Boschi organizzano una mattina nel bosco per i bimbi per giocare, scoprire, costruire, rilassarsi e un pomeriggio in fattoria per incontrare le asinelle della cascina, imparando a conoscerle e ad accudirle. C’è la possibilità di prenotare il pranzo, preparato dalla cooperativa Arkè. Per info e prenotazioni info@amicideiboschi.it; 0382.303793. Qui ulteriori approfondimenti.

Previsto un pomeriggio tutto all’aria aperta anche alla fattoria didattica Cascina Colombara. A partire dalle 14.30 si terrà l’iniziativa “Autunno in Colombara”, con una visita guidata alla fattoria e al museo contadino, il laboratorio “Facciamo il burro”, una merenda e un giro in carrozza e sul trattore. Bisogna prenotarsi, in basso trovate il programma completo del pomeriggio e i contatti, in caso di maltempo il tutto si svolgerà al coperto.

12107260_940165432709829_5255813510855784907_n

Alla libreria Favole a merenda di via Mirabello, alle 16, ci sarà l’animazione con pupazzi per bambini dai 3 anni in su “Uno strano caso a Ortolandia”, che racconterà le avventure di Jim Carrot. Costo 6 euro a bambino, potete contattare per prenotarvi la mail favoleamerenda@virgilio.it o il numero 0382.468985.

Sabato pomeriggio inizia anche un nuovo ciclo di laboratori di espressività corporea per bambini dai 4 ai 6 anni alla palestra JKS Gym di via Vercelli 2 (zona Vallone) a Pavia, tenuti dalla psicologa e insegnante di danza Sara Bosatra. In basso il programma e i contatti per prenotarsi.

laboratori MANI PIEDI CUORE Pavia

Domenica 18 alle 10.30, se volete, le mamme connesse si ritrovano per visitare insieme la mostra dedicata ai Macchiaioli in corso alle scuderie del Castello Visconteo, i bambini dai 5 anni in su potranno anche partecipare ai laboratori didattici che si tengono ogni domenica dalle 11 alle 12. Se volete unirvi insieme alla vostra famiglia mandate una mail all’indirizzo mamme.connesse@gmail.com.

Sempre domenica alle 16.30 al Teatro Marcello Mastroianni di San Martino Siccomario (via Piemonte 8) Inscena Veritas inaugura la rassegna 2015-16 Piccoli argini riportando sul palcoscenico le piratesse del fortunato spettacolo Cora e l’isola dei pirati. Contattate il numero 339.5373945 per prenotare i vostri posti, i biglietti si fanno direttamente a teatro (meglio presentarsi con un po’ di anticipo). Seguirà se volete merenda-aperitivo all’Antica Posteria i Sabbioni, al costo di 8 euro ad adulto (bimbi gratis).

12107272_695091603926149_8224396424390236295_n

La Cascina Bosco Grande propone un’attività per bambini anche domenica pomeriggio, dalle 15 alle 18, questa volta dedicata al mondo degli insetti: “A Bug’s Life”. Verranno proposti giochi e laboratori a tema e i bambini potranno costruire un vero e proprio hotel per insetti per aiutare la biodiversità dal Bosco Grande (info e prenotazioni ai contatti all’inizio del post). Per bambini dai 5 ai 12 anni.

All’Oasi Lipu Bosco Negri, invece, è prevista la visita guidata “Il bosco invisibile”. A occhi bendati i partecipanti seguiranno nel bosco un percorso sensoriale appositamente allestito. L’evento è adatto a tutti, grandi e piccini accompagnati da un adulto. Donazione minima di 5 euro, gratis per i soci Lipu, gradita la prenotazione al numero 0382.569402 o con una mail a oasi.bosconegri@lipu.it.

In centro a Pavia, alla Bottega del Mondo CAFE di corso Garibaldi 22/b, alle 16.30, spettacolo di magia con i giovanissimi maghi Luca e Alessandro per bambini dai 4 anni in su. Seguirà merenda equa. Info: 0382.21849; asscafe@libero.it.

SpettacoloMagia

Domenica pomeriggio poi grande festa al Cassinetto in via Tavazzani, al Vallone, legata all’iniziativa Quartieri in Movimento. dalle 14.30 ci saranno il trucca bimbi gestito da Giocolarte e gli scacchi da giardino, oltre a musica dal vivo e tante altre iniziative. L’animazione è organizzata da Auser Comprensoriale di Pavia.

Sia sabato sia domenica ci sarà poi un’attività legata alla mostra La battaglia di Pavia in Castello, con la rappresentazione scenica della battaglia stessa. Qui tutte le informazioni e i dettagli su cosa accadrà.

Buona scelta e buon divertimento a tutti! 🙂

Annunci

Corsi di musica bambini Pavia

bambini-piu-musica-piu-cervello-lo-dimostra-una-ricerca-canadese-640x426

Siete interessati a iscrivere il vostro bambino o la vostra bambina a un corso di musica a Pavia? Ve ne presentiamo alcuni.

Partiamo da quello attivato all‘istituto musicale Vittadini, ispirato al metodo suzuki, dal nome del violinista giapponese che l’ha inventato. Sono promossi dall’associazione Crescendo in musica pavia nata all’interno dell’istituto civico musicale. Ha anche una pagina facebook.

I corsi sono collettivi: ci sono il Music Lullaby, (per bambini da 0 a 3 anni) e i corsi di Ritmica Strumentale 1 (per bambini dai 3 ai 5 anni).  Al termine di quest’ultimo anno di corso i bambini possono cominciare lo studio di uno strumento (violino, violoncello, pianoforte). A Pavia c’è già un‘orchestra Suzuki composta da bambini e ragazzi tra i 5 e i 15 anni: sono circa una trentina e hanno all’attivo concerti in Italia e all’estero.

Qui sotto il video promozionale sui corsi Suzuki per capirne di più.

Audioshop a Pavia organizza corsi per bambini: trovate tutte le informazioni sul sito: ci sono corsi dai 3 anni in su, divisi per fasce di età e strumenti che si vogliono imparare. L’elenco dei corsi di musica per bambini di Audioshop lo trovate qui..

Oltre a questi corsi ci sono quelli di Mattia Palagi, un Insegnante Accreditato Audiation Insititute di Pavia che tiene lezioni anche negli asili. I suoi corsi di musica per bambini si basano sulla Music Learning Theory un metodo elaborata dal Professore Edwin E. Gordon (South Carolina University, USA). Per saperne di più potete cliccare qui: trovate un’intervista fatta da noi in cui spiega ogni cosa!

Allo spazio I cantieri (viale partigiani, Pavia) anche il simpaticissimo Zio Burp tiene i suoi corsi musicali per bambini dai 3 ai 6 anni. Le sue sono esperienze didattiche e di gioco, un modo per “fare amicizia” con la musica, divertendosi. Qui un’l’intervista che gli abbiamo fatto l’anno scorso. Quest’anno i corsi si tengono di venerdì alle 17. Per tutto ottobre è possibile fare una lezione di prova. Per info scrivete a zioburp@gmail.com

Infine, last but not least i super Laboratori musicali. Anche questi sono divisi in due fasce di età. Una per i piccolissimi: 0 a 4 anni e un’altra per i più grandi da 4 a 7 anni. Quest’anno le lezioni sono il martedì pomeriggio dalle 16.45 alle 17.30 per i piccoli e dalle 17.45 alle 18.30 per i grandi. La prima prova è sempre gratuita. Il laboratorio dura 20 incontri e costa 150 € + 15 € di iscrizione. Si svolge presso l’ Officina delle Arti – Pavia, in via Tasso 49. Chi fosse interessato a partecipare può inviare una mail a egi@laboratorimusicali.org o telefonare a questo numero 349 7845641.

Bambini e ambiente. Come dire futuro

Un paio di giorni fa mia figlia Luna, mezzana di una scuola di infanzia comunale di Pavia, è andata con la sua classe e le sue maestre in gita al C.R.E.A (Centro Regionale di Educazione Ambientale). Per chi non lo sapesse, si tratta di un organismo della regione che progetta e realizza attività educative di divulgazione e sensibilizzazione in favore dell’ambiente e di uno sviluppo sostenibile.

Qui da noi il centro si trova in via Case Basse Torretta 11/13 (circa a metà di via Folperti) in un’ex cascina ristrutturata e attrezzata con aule e materiali didattici, ai margini del Parco della Vernavola. Qui potete dare un’occhiata a tutti i progetti che nel corso degli anni sono stati pensati per le scuole della città, a partire dall’infanzia fino alla secondaria di primo grado (le medie). Molti sono anche in collaborazione con i soliti Amici dei boschi, che fanno un lavoro straordinario in questo senso.

BBGMonarchButterflyWings

Le iniziative sono tante e davvero interessanti, ci sono tanti animali da fattoria, un orto didattico, un giardino delle farfalle, per i bambini e ragazzi più grandi si svolgono anche tutta una serie di attività più strutturate dedicate ai corsi d’acqua della Vernavola e del Parco della Sora, a cambiamenti climatici e biodiversità. Sono riservate alle scuole, ma gli animali nel recinto possono essere visti da chiunque passeggi nel parco.

Mia figlia, come tutti i bambini, quando si trova a che fare con natura e animali, quando può sporcarsi e sperimentare, è ovviamente felice come non mai. Il giorno della gita, quando sono andata a prenderla, aveva quella particolare luce negli occhi che le vedo quando ha la possibilità di stare tutto il giorno nel verde, quando d’estate, in montagna a casa dei nonni, torna distrutta dopo una giornata da piccola selvaggia tra boschi e prati della Val d’Ayas. Nemmeno il tempo di mettersi le scarpe per uscire e lei (ma anche i suoi compagni) mi avevano già raccontato della capra gigante con la barba e dei capretti piccoli visti in cascina, delle fragole assaggiate appena colte, di conigli, pulcini e galline, della carota estratta dalla terra davanti ai loro occhi e di varie altre meraviglie.

 Caprette

Ecco, credo che questo loro naturale entusiasmo sia un bene prezioso, che va salvaguardato e preservato esattamente come l’ambiente che ci circonda. Ci si pensa, ma forse non ancora abbastanza. Pavia, nel suo piccolo, offre opportunità in questo senso (che potrebbero essere di più indubbiamente e vanno incentivate). Il progetto della scuola boschiva, attivo nella scuola di Luna e di cui la visita al C.R.E.A rappresentava una sorta di conclusione per quest’anno scolastico prevede uscite una volta al mese, in tutte le stagioni e con qualsiasi tempo, nell’area intorno al Ticino. Che vuol dire che i bimbi escono all’aria aperta, esplorano, raccolgono materiali naturali per creare qualcosa a scuola in un secondo momento. E che imparano a vivere, rispettando l’ambiente che ci circonda e le altre specie animali, tutte. E, considerando che loro sono, né più né meno, il futuro, non credo sia cosa da poco.

fattoria_didattica

by Chiara