Archivi tag: mamme pavia

Bambini a Pavia, gli eventi del weekend

acquerello4

Buongiorno a tutti, quello che sta per iniziare sarà un weekend speciale per noi, perché come sapete domenica 22 ci sarà una nostra merenda connessa a Pavia. Questa volta ci saranno anche dei laboratori per bambini dagli 0 ai 3 anni e dai 4 ai 7 anni tenuti dalle educatrici della struttura di A passi lievi, che ci ospita: i laboratori avranno un’offerta libera di minimo 3 euro. Appuntamento alle 16.30 in via Tavazzani 35/d: qui tutti i dettagli sull’incontro. Se vi va, diteci se ci sarete tramite l’evento su Facebook che trovate a questo link o con una mail al nostro indirizzo mamme.connesse@gmail.com se non avete un profilo facebook. Vi aspettiamo a braccia aperte! 🙂

Per la giornata di sabato 21, vi segnaliamo che alla Biblioteca ragazzi di via Volta 31, alle 16, ci sarà la lettura animata della storia “Stellina e nuvoletta-la notte di san Lorenzo”, con Claudia Catenelli e l’autrice Nadia Cerchi. per bambini dai 4 anni in su, l’ingresso è gratuto ma bisogna prenotarsi ai contatti della biblioteca: bibliotecaragazzi@comune.pv.it o 0382.399610.

Sempre sabato pomeriggio, doppio laboratorio  alla libreria Favole a merenda di Mirabello. Alle 16 termina il laboratorio “Alla maniera di” iniziato lo scorso weekend, mentre alle 17 ci sarà il laboratorio per bambini dai 5 anni “Creazioni di argilla”, dal costo di 8 euro. Ulteriori dettagli alla pagina Facebook. Per prenotazioni: 0382.468985, favoleamerenda@virgilio.it.

Legata al progetto della mostra diffusa GustArti (qui tutte le info in merito), sabato pomeriggio, al palazzo del Broletto in piazza Vittoria l’iniziativa Bambini alle prese con l’arte. Dalle 15 alle 16.30 ci sarà il laboratorio “Dipinti a merenda”, dalle 16.30 alle 18 altro laboratorio “Ti mangio con gli occhi”. Per ulteriori info: info@gustarti.eu,  0382.393380 (oppure 412 finale) o 331.7866898.

Per domenica pomeriggio invece (ma voi venite tutti alla merenda vero? :-)), vi segnaliamo un altro dei laboratori di Paspartù alla Nuova Libreria Il Delfino: “Un albero molto speciale”, per bambini dai 4 anni, alle 16. Costo 10 euro, per prenotazioni (obbligatorie) tel: 338.37.85.826/ 377.95.20.43; info@paspartulab.it.

Infine, sempre domenica, alla Bottega del Mondo CAFE di corso Garibaldi  22b, alle 16.30, l’iniziativa “Masha e orso, comincia l’avventura!”, che racconterà la fiaba orginale e le origini del successo, con canti, giochi, un laboratorio e merenda. Ingresso a offerta, per info tel. 0382.21849.

Qui gli eventi per bambini in Oltrepò.

Buon weekend e per chi ci sarà ci vediamo domenica!

Annunci

Breve indagine ARCI sui bisogni delle famiglie a Pavia. Bastano pochi minuti

nichole4

Mamme connesse con bambini nella fascia di età 0-5 anni a rapporto. Piano piano in città i nostri appelli ottengono risposte. Ci è stato chiesto dall’ARCI di Pavia di collaborare nella diffusione di un breve questionario di rilevazione sui bisogni e le necessità delle famiglie con bambini in età prescolare.

Avete voglia di dare una mano? A questo link trovate il questionario da compilare, ci vogliono davvero pochi minuti.

Continuiamo a unire le forze per rendere Pavia una città amica dei bambini!

Grazie a tutti!

Arteterapia, un’opportunità per (neo)mamme

mother-15522_640

Ciao a tutti. Qualche giorno fa mi hanno dato la notizia della partenza della quarta edizione del progetto “Mamme in gioco, espressività e narrazione per mamme attraverso le artiterapie” e ve la segnalo volentieri, perché penso che potrebbe essere un tipo di percorso utile a tutte le mamme, ma soprattutto a chi mamma lo è da (anche relativamente) poco. Una possibilità in più per le neomamme, insomma (e non solo, naturalmente). Perché alla fine da quei primi mesi che, parliamoci chiaro, ti ribaltano la vita, ci siamo passate tutte e sappiamo che significa. Quindi, qualsiasi cosa possa essere di supporto, ben venga.

Sabato 24 ottobre alle 17 ci sarà la presentazione gratuita dell’iniziativa presso Artemente (via Scarpone 55, Pavia). Gli incontri saranno 5 e verranno tenuti dalla drammaterapista Cecilia Sanviti e dalla arteterapista Marina Milazzo. Verranno utilizzate tecniche proprie delle Artiterapie con modalità narrative ed espressive integrate.
La finalità dell’intero progetto è quella di uno spazio accogliente dove dare parola e forma alle emozioni legate alla maternità, dove concedersi un po’ di tempo per sé, per raccontarsi e per ritrovarsi con altre donne.
Per approfondimenti, info e costi potete utilizzare questi contatti (la presentazione di sabato 24 va prenotata): 339.8982941, marina.milazzo@email.it; 338.9312805 cesanvi@libero.it.
Buona giornata a tutti 🙂

È primavera! Ecco gli eventi del weekend a Pavia

Ciao a tutti, nel fine settimana dell’equinozio (finalmente!) vi segnaliamo tutti gli eventi previsti in città.

Iniziamo proprio dalla festa per l’arrivo della primavera che si terrà sabato 21 marzo a partire dalle 12:30 al parco giochi Rossignoli in Borgo Ticino (via Ponte Vecchio, angolo Strada del Siccomario), legata a Trame di strada e al nuovo progetto Paviagreen di cui abbiamo parlato qui. E qui trovate tutte le informazioni e il programma dell’evento, che prevede un pic nic di quartiere e un laboratorio musicale per bambini alle 14.30. Legata all’iniziativa, a partire dalle 16, anche la “Merenda di primavera” organizzata da LiberaMente all’interno dei caseggiati Aler di via strada Persa.

Sabato pomeriggio, dalle 16, alla libreria Favole a merenda di via Mirabello ci sarà poi il primo dei due laboratori per bambini dai 6 anni in su “Alla maniera di… Matisse”, parte di una serie di iniziative che permettono ai ragazzi di approcciarsi all’arte. Il costo è di 10 euro a incontro (materiale incluso), per informazioni e prenotazioni si può contattare direttamente la libreria attraverso la pagina Facebook o inviando una mail a favoleamerenda@virgilio.it.

Sempre sabato, alle 14.30, al cinema Politeama verrà proiettato il film “Big Hero 6”, nell’ambito della rassegna “Cartoni che avventura!”. I biglietti costano 2 euro e vengono venduti a partire dalle 13.30.

Passiamo agli eventi di domenica 22 marzo. Al Bosco Grande, a partire dalle 14.30, gli Amici dei boschi, in collaborazione con l’associazione “Asini si nasce… e io lo nakkui” organizzano l’attività “Nella nostra fattoria”. I bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni potranno trascorrere il pomeriggio ad accudire caprette e asinelli, osservandoli da vicino e tenendo loro compagnia. È necessario prenotarsi. Per informazioni: 0382.303793, info@amicideiboschi.itwww.amicideiboschi.it.

All’Oasi Lipu Bosco Negri, a partire dalle 15 ci sarà inoltre “Spring Alive…. che poesia la primavera”, pomeriggio dedicato agli uccelli migratori con poesie e brani a tema interpretati dai volontari ADOV con un laboratorio per bambini di costruzione di speciali marionette da dito a forma di cicogna, rondine e altri messaggeri della primavera. L’iniziativa è gratuita e su prenotazione. Per ulteriori informazioni: tel. 0382.569402; oasi.bosconegri@lipu.it.

Domenica, infine, doppio appuntamento con l’associazione Paspar Tù. Alle 11 ad Agripavia (via Omodeo 13) si terrà il laboratorio Burattinolandia. I bambini dai 4 anni in su potranno sbizzarrirsi e creare burattini con vari materiali, soprattutto di recupero. Il costo è di 8 euro a bimbo e la prenotazione è obbligatoria. Per contatti: tel. 338.37.85.826 / 377. 95.20.436 – info@paspartulab.it. Alle 16 invece, alla Nuova Libreria Il Delfino (piazza Cavagneria 10) l’associazione proporrà il laboratorio “È arrivata la primavera”. Basandosi sulle emozioni e suggestioni della stagione, i partecipanti potranno creare un personalissimo libro per piccoli esploratori, che possa essere da stimolo all’osservazione della natura. Anche questa attività è consigliata per bimbi dai 4 anni in su e va prenotata, il costo è di 10 euro. Qui tutte le info e i contatti.

Se volete segnalateci, come sempre, quel che ci siamo perse :-).

Buon weekend e buon inizio di primavera a tutti!

by Chiara

Bambini a pavia: appuntamenti per il week end

Ecco gli appuntamenti per il week end a pavia dedicati ai bimbi! tanto lo so che mi dimentico qualcosa e domani o dopo vi faccio l’aggiunta 😉 però intanto mi porto avanti.

 

Allora, sabato 28 settembre c’è un laboratorio molto carino… che si chiama: 

SIETE PRONTI PER I BURATTINI?  

La Compagnia Nasinsù vi aspetta sabato alle 16 con un laboratorio che insegna ai bimbi dai 3 anni in su, come si costruiscono i burattini (prenotazione obbligatoria al 349-2974388). Alle 20.30 seguirà lo spettacolo “Attenta Agata!” con ingresso libero. ? Il tutto si tiene a SPAZIO Q, via Torino 40 a Pavia

 
Domenica 29 settembre invece ci sono altri due appuntamenti. Potete scegliere tra l’ultimo evento promosso da In scena veritas che si terrà alla Biblioteca comunale di Travacò Siccomario (Via Po, 18 – Mezzano, Travacò Siccomario, PV) dove alle 16.30 c’è la favola animata “Un topino in biblioteca”. Qui le info. 
 
Se rimanete in città se no, c’è un altro simpatico appuntamento alla bottega del caffè in corso Garibaldi: le favole di zio burp. Di chi? Leggete qui chi è ;-)! L’evento si chiama Sogni farfalle e piedini…  zio burp racconterà le sue fiabe e Claudia Catenelli mostrerà come le ha illustrate.  Il tutto alle 16.30. A seguire, merenda rigorosamente equa (e solidale). Per info: 038221849
 
Image
 

— 

  

Corsi per bimbi giocolieri

Ciao mamme, sono un po’ risorta da una settimana di delirio. Me ne sono successe di ogni… rogne pesanti a casa, sul lago. Lisa in versione luddista ha rotto il mouse del portatile, quindi con un solo pugnetto l’ha reso inutilizzabile. Colpo secco e deciso a quanto pare. In più inserimento nido. Siamo alla seconda settimana… allora: quando la lascio, mai una lacrima. Che poi lo dico, non mi dispiacerebbe un frignino tipo “sì ti voglio bene”. Non chiedo le lacrime del dottor zivago, s’intende…ma niente. E aggiungo: evviva! Pare, per ora (tiè), felice come una pasqua di stare nel suo covo di aristofreak di sinistra…. (Sì perché il nido è un po’ così… apparentemente tutto sole e natura, in pratica una stangata mensile sui denti che i proletari veri col cavolo che se lo possono permettere. E diciamo, nemmeno noi possiamo granché, ma con un po’ di sacrifici, vediamo di concludere l’anno :D)

Intanto vi segnalo che sabato 21 settembre presso la “Palestra dei Giocolieri” di via Acerbi 33, Pavia saranno presentati i corsi della Scuola di Mini Circo Giocolarte.

Vi allego volantino! baci, incrociamo l’incrociabile che lisa tenga botta così al nido… ecco l’ho detto: domani arriveranno le cavallette..

Immagine

Inserimento al nido

Quando si dice che si naviga a vista, si intende che in corso d’opera si può anche cambiare direzione. Così il mio piano diabolico, da ottobre a settembre lisa sta con la baby sitter, poi quando avrà un anno e mezzo andrà al nido e bla bla bla… si è infranto contro l’evidenza: lisa con la baby sitter non ci voleva stare. O meglio, la nostra casa è un buco, quindi lei poteva scegliere tra passare il tempo sul lettone o sul lettino..La baby sitter faticava a gestire la faccenda, insomma: non era cosa. Così con una virata improvvisa abbiamo optato per un nido a questo punto privato.

E qui ho capito quanto può sprofondare in basso una psiche materna quando non è ben ancorata a logiche di buon senso. Nell’ordine peraltro ho incontrato

– chi mi ha preventivato traumi, che nemmeno decenni di analisi avrebbero poi risolto. Mai strappare un neonato al suo ambiente domestico prima dei due anni. Si provoca uno stress che non si metabolizza più….

– chi mi ha preventivato vomiti a getto, febbroni da cavallo e cavallette. Verosimilmente, credo. Ok, sono pronta.

– chi mi ha aperto il capitolo nidi di pavia. Nidi buoni, nidi cattivi, lì mangiano i bambini, lì li seviziano, lì li fanno addormentare con l’ipnosi, lì  mangiano le cavallette etc etc…

Asilo-nido

insomma, la verità è che poi sono andata a vedere il nido in cui manderemo lisa. Appena uscita ho pianto. Ho pianto anche tutto il giorno dopo, se è per questo. Eppure il posto è bello. Niente da dire. Ce l’avesse a casa uno spazio simile. Mi ha messo un po’ di tristezza però vedere questi bimbi un po’ smarriti che a fine giornata aspettano i genitori che li vadano a riprendere (sì, ok, sono andata alle 18).

Detto questo, credo anche di aver un po’ amplificato la faccenda in preda alla gravosa sindrome di madre coraggio:  lisa come tutti si abituerà, non sarà la fine del mondo. Anzi, magari si rivelerà un’opportunità per fare esperienze che a casa non avrebbe potuto fare. Spero di non sbagliare. Ormai comunque il dato è tratto. Martedì iniziamo l’inserimento. Inserite anche me in un tubo di gomma pieno di anestetico nel mentre. Grazie.

Immagine

Ovviamente se avete buone parole, capaci di infondermi fiducia, sono le benvenute 🙂 baci

L’agriturismo culturale per bambini (e non solo) ispirato a Bruno Munari

Ho appreso l’esistenza della fattoria delle ginestre, l’agriturismo culturale di Montebello (a Genestrello, comune di Montebello della battaglia, sulle prime collinette dell’Oltrepò Pavese). Mi ha incuriosito perché postava su facebook iniziative interessanti, così ho telefonato alla titolare, Silvana Sperati (di cui vi segnalo anche il sito), e mi sono fatta raccontare un po’ di cose. Innanzitutto che iniziative ci sono all’orizzonte…

Fino a metà settembre sono attivi i laboratori per bambini e design, mentre giovedì prossimo il 29 agosto, c’è una lezione per adulti alle ore 21 “conversazione con il logopedista”.

Tutte le iniziative si ispirano al metodo e alla filosofia di Bruno Munari, l’artista e disigner italiano che se non conoscete vi consiglio di conoscere. Proponeva un approccio innovativo dando importanza ai cambiamenti che il processo creativo determina sul bambino che attraverso il gioco e l’interazione con la natura prende consapevolezza di sè e della propria identità.

Immagine

Per iscriversi a queste iniziative e rimanere aggiornati tramite la newsletter bisogna mandare una mail a questo indirizzo: eureka@lafattoriadelleginestre.com.

p.s. dimenticavo: ha il sito in manutenzione, ma tra poco sarà attivo, www.lafattoriadelleginestre.com

 

buon ferragosto a tutti!

Eccoci di ritorno a pavia! che meraviglia tornare con questo bel clima… temevo il caldone torrido che abbiamo lasciato e invece si sta benissimo. Girare per la città, anche se un po’ deserta è molto bello…

noi contro ogni previsione siamo riusciti a sopravvivere a una settimana dalla suocera 😉 lisa ha tenuto botta anche nel viaggio di ritorno notturno, di notte ha dormito, ma all’alba appena sbarcati, ha presentato il conto con una giornata di frigni e isterie.. oggi va meglio. Io ho tentato la sorte andando da un parrucchiere sconosciuto, uno dei pochi aperti a pavia e mi ha ripagato con un taglio alla jon bon jovi.

praticamente così…Immagine

La faccenda come potete immaginare è seria. Ho appena tagliato nervosamente dei ciuffi davanti allo specchio in preda al panico: la toppa è peggio del buco come si dice. Ma rimaniamo a noi:  vi prometto di ripartire in questi giorni con nuovi post! intanto un bacio e tutti e buon ferragosto!

Viaggi (della speranza)

Ragazze a sto giro vorrei un consiglio. Ma davvero. Tra poco, tipo la prossima settimana, partiamo per la croazia, destinazione suocera. Durata stimata 8 ore. E detta così uno dice ok, buone vacanze.

Dettagli: partiamo con una skoda piccoletta, che ha sul tetto una bara piena di seggiolini, letti da campeggio, passeggini, omogeneizzati e pappette. Sotto il cruscotto, al fianco del guidatore c’è il cane tito, il vecchio amico di una vita (non mia eh, di mio marito). Dietro, di fianco a me Lisa, con i suoi 7 mesi, che di solito, dopo che si è ciucciata tutta la maniglia della mia borsa, inizia ad annoiarsi. Ecco, io non so bene come sarà questo viaggio (della speranza). Non so se ci inchioderemo alla frontiera, se lisa parte a sirena dopo mezzora e per 7 ore e passa ci trapana il timpano. Non so se il cane regge sotto il cruscotto tutto quel tempo. Non so… e in questo non so c’è tutta la mia vis polemica (alias paranoica).

Immagine

Mi raccontate/rassicurate sul fatto anche voi avete viaggiato con i neonati e sì, ok, è un po’ uno sbattimento, ma se po fa??? ….yes we can, ditemelo. Per favore. Sento di averne bisogno…. ma poi tipo: a che ora si parte? Alle 3 del mattino mi dicono… (me volete far morì, insomma)